domenica 28 settembre al via il nuovo Anno Sociale de Il Melograno

logo melograno albero siamo lieti di invitarvi tutti all’evento di apertura del nuovo anno sociale: DOMENICA 28 SETTEMBRE ORE 19 CENA-FESTA DEL TESSERAMENTO, nel Centro Civico Le Rughe
Ognuno porta qualcosa da mangiare e/o da bere. Coordina la nostra Anna Olivato (chiamatela al 338 3698512).
Sara’ l’occasione per presentare le attivita’ del 2014-15 (Circolo dei lettori, Circolo della musica (ragazzi), Yoga, Ping Pong, Corso di scrittura creativa con lo scrittore Dario Amadei ed Elena Sbaraglia, le visite agli anziani di Campagnano. Verra’ presentato anche un evento di beneficenza molto simpatico che organizzeremo ad ottobre con la Fondazione Buddista di Taiwan Tzu-Chi, nel Centro Civico, di cui fa parte la nostra socia Mei Kuai (per chi fosse interessato, tiene anche lezioni di lingua cinese).
 
Nella Cena-Festa di domenica 28 settembre ci sara’ anche la premiazione di persone che si sono distinte nel sostegno alle attivita’ de Il Melograno e ci hanno consentito di realizzare le tante bellissime iniziative della storia della nostra associazione (che quest ‘ anno compie 8 anni!!!).
Vi aspettiamo
Annunci
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

incontro con lo scrittore paolo di paolo

ImmagineSABATO 17 MAGGIO ORE 17.00 CENTRO CIVICO LE RUGHE

Il “Circolo dei Lettori e dei non Lettori” de Il Melograno presenta: “MANDAMI TANTA VITA”: Incontro con lo scrittore PAOLO DI PAOLO Sabato 17 maggio ore 17.00 Centro Civico Le Rughe (Formello) Viale America. Verrà presentato il nuovo romanzo edito da Feltrinelli di Paolo di Paolo (vincitore del Premio Fiesole e finalista del Premio Strega) che ha per protagonista uno degli intellettuali antifascisti più originali del nostro Novecento, Piero Gobetti, del quale è nota l’intensa e coraggiosa attività di giornalista, critico letterario ed editore antifascista, attività che pago’ con la vita a soli 26 anni.L’autore e’ entrato in finale al Premio Campiello per Giovani e al premio Italo Calvino con “Nuovi cieli, nuove carte”. Per Feltrinelli ha pubblicato anche “Dove eravate tutti” (premio Mondello e premio Vittorini). Il romanzo “Mandami tanta vita” racconta gli ultimi giorni della vita di Piero Gobetti, quando abbandona Torino per sfuggire alla violenza del regime alla volta di Parigi, dove morirà dopo poco per le conseguenze dei pestaggi subiti. “Mandami tanta vita” però non parla dell’avventura politica di Gobetti, e non si tratta neanche di una biografia anche se il testo rispetta la verità dei fatti. Piuttosto intorno alla verità dei fatti questo libro immagina, ricostruisce di quell’ uomo dalla straordinaria lucidità e determinazione, il mondo interiore, i sentimenti , il dolore, la fatica e gli entusiasmi. Proprio per questo la lettura del testo è appassionante e a volte struggente, soprattutto quando le pagine evocano la nostalgia e la tenerezza per la lontananza dall’amata moglie Ada e del figlioletto appena nato che il protagonista prova ad immaginare da adolescente, quando proverà “a non diventare uno di quei padri che sorridono degli entusiasmi e dei sogni dei figli… liquidandoli come ingenui”. Nello stesso modo in cui a molti adulti, contemporanei del protagonista, forse Gobetti appariva un ragazzo esaltato e visionario. I temi affrontati durante l’anno dal Circolo dei Lettori e dei non Lettori curato da Giovanna Micaglio e Francesca Aloisi, verranno discussi e arricchiti con i contributi e le idee dei partecipanti.

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , | 1 commento

presentazione del libro “Esperanza” di Paolo Groppo

alcuni amici de Il Melograno al termine dell’evento, Centro Civico Le Rughe, 29.3.2014

Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato , , | Lascia un commento

lo scrittore Paolo Groppo sabato 29 marzo ore 17

ImmagineIl Circolo dei Lettori e dei non Lettori de Il Melograno presenta:
“ESPERANZA” Incontro con lo scrittore PAOLO GROPPO
SABATO 29 MARZO  ORE 17.00 CENTRO CIVICO LE RUGHE, VIALE AMERICA
Il libro e’ un intrecciarsi delle storie di due famiglie una tedesca e una argentina apparentemente molto lontane. Le due storie famigliari sono accomunate dall’esperienza di due regimi dittatoriali : la Germania nazista e il regime militare argentino;  da una parte gli orrori dei lager  dall’altra i “voli della morte” con  i 30 mila desaparecidos strappati alle loro famiglie.
Sarà la seconda generazione ad affrontare i fantasmi e le ombre delle due storie nazionali, nella consapevolezza che solo la conoscenza di ciò che è stato, così ben nascosto dalle rispettive famiglie, possa aiutare i protagonisti a vivere il presente e a pensare ad un futuro. 
I temi del “Circolo dei Lettori e dei non Lettori” – curato da Giovanna Micaglio e Francesca Aloisi – che verranno affrontati durante l’anno  verranno discussi e arricchiti con i contributi e le idee dei partecipanti. 

Paolo Groppo da quasi trent’anni si occupa di questioni agrarie, sviluppo territoriale e diritti alla F.A.O.  per la quale è Responsabile dell’Ufficio Sviluppo Territoriale. Ha realizzato vari video-documentari sul territorio dove vive e sui Paesi in cui lavora. “Esperanza”, uscito per le Edizioni Sabbiarossa, è il suo primo romanzo. Vive ad Anguillara Sabazia.

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

Giorno della Memoria: Anna Foa a Formello

l’Associazione Il Melograno vi invita 

Commemorazione del Giorno della Memoria a Formello, domenica 26 gennaio ore 10.00 Sala comunale Orsini, P.zza S.Lorenzo.

manifesto-giorno-della-memoria-2014

Al centro dell’evento 2014 – con il Patrocinio dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane – il ricordo della deportazione degli ebrei romani (a partire dal libro “Portico d’Ottavia 13” di Anna Foa) e la deportazione di circa 2000 Carabinieri catturati a Roma il 7 ottobre 1943 per impedire loro di intervenire in difesa degli ebrei. Interverrà il Sindaco di Formello Sergio Celestino.
Arricchirà l’evento un Reading di Massimo Cinque che leggerà i brani più significativi del libro e una Mostra fotografica di Emanuela Gizzi: un toccante percorso visivo attraverso alcuni luoghi che hanno conosciuto l’orrore della deportazione, da Portico d’Ottavia, a Berlino, al campo di sterminio di Dachau.

Interverranno: – Anna Foa, storica, editorialista dell’ “Osservatore Romano” – Massimo Cinque, autore televisivo RAI 1 – Giovanna Micaglio Benamozegh, Coordinatrice Circolo dei Lettori Associazione Il Melograno – Il Colonnello Giancarlo Pintore, Capo Ufficio Storico Arma dei Carabinieri. Coordina: Fabio Perugia, Portavoce Comunità Ebraica Roma.

Domenica 26 gennaio, ore 10.00 a Formello presso la Sala comunale Orsini verrà presentato l’ultimo libro di Anna Foa “Portico d’Ottavia 13” Laterza – che narra la storia di un’antica casa medievale nel vecchio ghetto di Roma dove il 16 ottobre 1943 i nazisti catturarono donne, vecchi, bambini tra i più poveri della Comunità ebraica. Il Colonnello Giancarlo Pintore Capo dell’Ufficio Storico dell’Arma dei Carabinieri svelerà i contorni della deportazione dei Carabinieri, una tragedia ancora poco conosciuta, avvenuta a Roma pochi giorni prima del 16 ottobre. Sarà presente il Coro “Kol Rinà” – diretto da Gabriella Costanza – che eseguirà alcuni canti ebraici. Ogni anno l’Associazione Il Melograno si adopera per commemorare i fatti della Shoah: nell’evento del 2011 (con il Patrocinio dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e del Keren Kayemet Leisrael) fu piantata una palma nel centro storico di Formello in quella che gli anziani del paese chiamano “piazza padella” e dove anticamente risiedeva una piccola comunità ebraica. Nel Corso del Convegno (I Giusti di Formello) per la prima volta si sono abbracciati i discendenti dei salvatori e i discendenti dei salvati, protagonisti di una straordinaria storia di eroismo che ha coinvolto tutto il paese, dalla produzione di migliaia di documenti falsi da parte di funzionari comunali (durante gli orari di chiusura al pubblico) alla protezione di bambini (Bises) nascosti nelle case dei formellesi. Una storia oramai dimenticata che Il Melograno – grazie a Giovanna Micaglio Benamozegh, Coordinatrice del Circolo dei Lettori de Il Melograno – ha ricostruito ascoltando i racconti degli anziani e ricostruendo un pezzo di memoria. Nel 2012 il Giorno della Memoria è stato commemorato con la scrittrice Lia Tagliacozzo, autrice di “Anni spezzati”, Giunti editore. L’anno scorso Il Melograno ha realizzato la mostra fotografica itinerante “Momenti di Vita Ebraica” di Giorgio Speciale che dopo Formello e Roma è stata esposta in varie città della Sicilia. L’Associazione Culturale e Sportiva “Il Melograno” è una realtà di volontariato che da 7 anni organizza iniziative culturali e per il tempo libero a partecipazione gratuita per la cittadinanza. Oltre ad attività tenute dai volontari nella sede associativa messa a disposizione dal Comune di Formello – all’interno del Centro Civico de Le Rughe (ping pong, musica,lettura) Il Melograno organizza eventi culturali in varie città per sensibilizzare la popolazione su temi di particolare rilevanza culturale e sociale. Organizza anche iniziative di beneficienza (Campagnano) o educative come la Festa di Primavera a Le Rughe (Rm) con i ragazzi delle scuole e che ogni anno registra 2000 presenze. Particolarmente significativo – per prevenire la violenza negli stadi – è stato il Convegno “Calcio e Violenza” realizzato nel Palazzo del Viminale a Roma nel 2008 nel Salone delle Conferenze del Ministero degli Interni, alla presenza di centinaia di liceali romani e con la partecipazione di autorità delle Forze di polizia.

Anna Foa nota esperta di storia degli ebrei in occidente, insegna Storia Moderna all’Università La Sapienza. Si è occupata di storia della cultura nella prima età moderna,di storia della mentalità. E’ editorialista del quotidiano della Santa Sede “L’Osservatore Romano”. Tra le sue pubblicazioni: “Ateismo e magia” (1980), “Giordano Bruno” (1998), “Eretici. Storie di streghe,ebrei e convertiti” (2004), “Ebrei in Europa dalla Peste Nera all’emancipazione” (1998), “Diaspora. Storia degli ebrei del novecento” (2010)

Massimo Cinque è uno degli autori storici della Rai. Attore di teatro, doppiatore, regista, insegnante di recitazione, conduttore radiofonico; autore, coordinatore e direttore artistico di numerosi eventi speciali televisivi, culturali, teatrali, è stato autore di numerose trasmissioni di successo di Rai 1. Attualmente è autore di “Domenica In”. Insegna teoria e tecnica del linguaggio televisivo all’Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli.

Colonnello Giancarlo Pintore, già Comandante della Compagnia Roma Centro dal 2003 al 2007, è stato Comandante della Compagnia di Siniscola e di Cagliari, ha lavorato nel Reparto Operativo di Reggio Calabria. Successivamente chiamato al Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, e’ Capo dell’Ufficio Storico dal 2 settembre 2013 e dal 12 dicembre 2013 anche Capo Ufficio Personale Brigadieri, Appuntati e Carabinieri.

Giovanna Micaglio Benamozegh, artista, pronipote del rabbino di Livorno Elia Benamozegh – pioniere del dialogo interreligioso, del quale ha promosso la traduzione in italiano di “Israele e l’Umanità” – è stata funzionario per attività Culturali negli Staff politici di vari assessorati del Comune di Roma. Oggi è Responsabile della Biblioteca Casa del Parco, di Roma. Coordina, con Francesca Aloisi, il Circolo dei Lettori de Il Melograno.

Fabio Perugia, giornalista, sposato, ha una figlia. Ha lasciato da ragazzo l’attività familiare del commercio per dedicarsi al giornalismo. Laureatosi in Scienze delle Comunicazioni è entrato a far parte della redazione de quotidiano romano “Il Tempo” per il quale ha seguito tra l’altro la politica, la cronaca, l’informazione giudiziaria. Dopo 8 anni ha lasciato il giornale romano per ricoprire l’incarico di Portavoce della Comunità Ebraica di Roma.

www.ilmelogranoitalia.it info 335 1245523

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

Chiamarlo amore non si può

Il blog del Melograno

chiamarlo amore non si può 2Il Circolo dei Lettori de Il Melograno presenta: CHIAMARLO AMORE NON SI PUO’ Incontro con la scrittrice CRISTIANA PEZZETTA

SABATO 30 NOVEMBRE 2013 ORE 17.00

CENTRO CIVICO LE RUGHE (Formello), VIALE AMERICA.

 23 scrittrici raccontano ai ragazzi e alle ragazze la violenza sulle donne. Ne è nato un libro dal titolo “Chiamarlo amore non si puo’” edito da Mammeonline che verrà presentato Sabato 30 novembre 2013 ore 17.00 nel Centro Civico Le Rughe (Viale America). L’evento – promosso dal Circolo dei Lettori dell’Associazione Il Melograno – è inserito nell’ambito delle iniziative organizzate dal Comune di Formello per la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne. Interverranno la scrittrice Cristiana Pezzetta e l’Assessore alla Cultura del Comune di Formello Barbara Vai Paoli. Modererà l’incontro Nicoletta Liguori, direttore di “Roma Nord Magazine”.

“Chiamarlo Amore non si può”  è un libro dedicato alle ragazze e ai ragazzi che vanno incontro…

View original post 98 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Chiamarlo amore non si può

chiamarlo amore non si può 2Il Circolo dei Lettori de Il Melograno presenta: CHIAMARLO AMORE NON SI PUO’ Incontro con la scrittrice CRISTIANA PEZZETTA

SABATO 30 NOVEMBRE 2013 ORE 17.00

CENTRO CIVICO LE RUGHE (Formello), VIALE AMERICA.

 23 scrittrici raccontano ai ragazzi e alle ragazze la violenza sulle donne. Ne è nato un libro dal titolo “Chiamarlo amore non si puo’” edito da Mammeonline che verrà presentato Sabato 30 novembre 2013 ore 17.00 nel Centro Civico Le Rughe (Viale America). L’evento – promosso dal Circolo dei Lettori dell’Associazione Il Melograno – è inserito nell’ambito delle iniziative organizzate dal Comune di Formello per la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne. Interverranno la scrittrice Cristiana Pezzetta e l’Assessore alla Cultura del Comune di Formello Barbara Vai Paoli. Modererà l’incontro Nicoletta Liguori, direttore di “Roma Nord Magazine”.

“Chiamarlo Amore non si può”  è un libro dedicato alle ragazze e ai ragazzi che vanno incontro ai primi innamoramenti, ai sentimenti e al rapporto con l’altro sesso. È in questa stagione di vita controversa, meravigliosa e maledetta come solo l’adolescenza può essere – che è importante introdurre, oggi più che mai, il tema della prevenzione della violenza sulle donne perché è in questi anni che si costruisce l’identità di genere. La casa editrice Mammeonline e le autrici – tutte donne – hanno deciso di devolvere i compensi della vendita del libro ad un progetto di prevenzione delle mutilazioni genitali femminili in Burkina Faso promosso dall’Aidos (Associazione italiana donne per lo sviluppo).  Altre informazioni su  http://www.ilmelogranoitalia.it  info@ilmelogranoitalia.it

Pubblicato in Circolo dei Lettori | Contrassegnato , , , , , , | 2 commenti