Una festa di Natale senza confini… di età

Schermata del 2017-12-24 01:20:45

“Ma guardate i volti degli anziani!”. Volti che si rianimano, volti rubicondi, sereni. Subito dopo la festa, mentre mette in tavola per la cena gli anziani ospiti della Casa famiglia Suor Immacolata, superiora dell’Istituto S.Giuseppe di Campagnano di Roma non sta nella pelle dalla soddisfazione: la Festa di Natale organizzata per il decimo anno consecutivo dall’Associazione “Il Melograno”, una festa attesa per un anno intero dagli anziani ospiti, è arrivata quest’anno il 22 dicembre 2017 come una potente ventata di energia e di allegria. Una ventina di volontari dell’associazione – che ha la sua sede operativa nel Centro Civico comunale Le Rughe – ha animato il pomeriggio: un coro “misto” volontari-ospiti ha prima intonato le più amate canzoni popolari della tradizione romana e napoletana (dal classico “un mazzolin di fiori” al famosissino “O’ sole mio”). Quindi l’esibizione dei ragazzi de Il Melograno: Miriam Brunori, Sara Brunori ed Andrea Zanetti che con le loro chitarre e il canto hanno “scaldato” il pubblico con un mix di brani natalizi e canzoni pop; quindi “special guest” della Festa la giovanissima cantante Valeria Wenkis che ha stregato il pubblico sulle note di “That man” di Caro Emerald: la voce strepitosa di Valeria Wenkis, il ritmo della canzone e l’energia contagiosa dei partecipanti hanno fatto il resto. Giovani adulti e anziani sono scesi in pista e subito è partito un “trenino” che ha inondato la casa famiglia di simpatia, tra gli applausi e i sorrisi divertiti degli anziani ospiti e di tutti i presenti. “Last but not least” la applauditissima esibizione del giovanissimo rapper romano Sghincio che ha interpretato “Schiaffoni” un brano di sua composizione, pacifica protesta contro tutte le convenzioni. Quindi la tradizionale tombolata a premi, regali personalizzati per ciascun ospite e rinfresco.  Presente alla festa anche il sindaco di Campagnano di Roma Fulvio Fiorelli, che ha partecipato all’evento in forma privata: Fiorelli si reca regolarmente in visita agli anziani ospiti della struttura di assistenza diretta da Suor Immacolata, con alcuni dei quali ha da anni un rapporto di amicizia. Ha partecipato alla festa anche l’assessore comunale Marco Zanetti, anche lui molto attivo nel sociale.

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

IL MIRACOLO DEL PANE

IMG-20171218-WA0016 20171217_113026  Una bellissima lampada con l’immagine di Maria.  E’ il dono che i bambini di strada, accolti dalla Comunità di Maceió in Brasile retta dalle Povere Figlie della visitazione di Maria, hanno inviato a Il Melograno, una delle associazioni che li hanno aiutati. E l’aiuto e’ arrivato loro tramite il pane che i volontari del Melograno portano, da anni, con costanza più volte la settimana, alla casa famiglia per anziani S.Giuseppe di Campagnano di Roma. Le suore, della stessa Congregazione, inviano i soldi risparmiati alle consorelle del Brasile, al Centro “Barra Nuova”. Quanti frutti produce una catena di gesti di generosità, come donare pane avanzato, o  rendersi disponibili per ritirarlo e consegnarlo… Continua a leggere
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

PAPA FRANCESCO: È ROTTO IL PATTO EDUCATIVO TRA SCUOLA, FAMIGLIA E STATO

3465280_1521_pope

“E’ rotto il patto educativo tra scuola, famiglia e Stato; è rotto, dobbiamo riprenderlo” ha detto papa Francesco ai maestri cattolici, ieri in udienza in Vaticano. Parole forti, quelle del pontefice che lancia un monito su una problema che molti di noi sperimentano ogni giorno nelle scuole.
Per il bene dei ragazzi e dei bambini – afferma il papa – bisogna favorire una nuova “complicità” – sì, papa Francesco usa proprio questa parola–, una nuova complicità tra insegnanti e genitori.”
Sappiamo quanto sia difficile e importante il lavoro degli insegnanti, che troppo spesso devono fronteggiare l’aggressività di genitori pronti a difendere in modo sbagliato “l’onorabilità” dei propri figli quando il rendimento scolastico è deludente – addirittura diventano bersaglio di azioni giudiziarie e di aggressioni fisiche – o al contrario, sappiamo quanta difficoltà incontrino tanti genitori quando hanno a che fare con insegnanti demotivati, impreparati, che fanno preferenze tra gli alunni, si dimenticano di essere “educatori” e si mettono sullo stesso piano dei ragazzi.
Lo sa bene l’associazione “Il Melograno, Solidarietà Ambiente Cultura” che da anni investe tempo e risorse in attività scolastiche organizzando incontri a Roma, Formello, e altre città d’Italia, con i bambini e ragazzi, disabili e normododati, laboratori creativi, corsi di formazione per insegnanti, incontri di lettura ad alta voce per bambini con spettacoli di Burattini per favorire l’amore per i libri e la cultura, (come quelli che avvengono nella sede operativa dell’associazione presso il Centro Civico Le Rughe).

E’ urgente dunque siglare una sorta di “pace” tra insegnanti e genitori: “ Anzitutto rinunciando a pensarsi come fronti contrapposti – afferma papa Francesco – colpevolizzandosi a vicenda, ma al contrario mettendosi nei panni gli uni degli altri, comprendendo le oggettive difficoltà che gli uni e gli altri oggi incontrano nell’educazione, e così creando una maggiore solidarietà: complicità solidale.”
Non bisogna essere nostalgici del passato, bisogna invece prendere atto che la scuola e la famiglia sono cambiate, prosegue il pontefice: ma visto che questa collaborazione non avviene più in modo “naturale” come avveniva in passato, ecco che diventa indispensabile favorire la sinergia tra insegnanti e genitori, tra famiglia e scuola attraverso progetti precisi, anche con l’apporto di esperti in campo pedagogico.
La scommessa – prosegue Bergoglio – è quella di riuscire a formare ragazzi aperti alla realtà che li circonda, capaci di cura e di tenerezza, sconfiggendo cosi’ quella mentalità che crea il bullismo, secondo la quale per valere bisogna essere aggressivi e competitivi, duri verso gli altri, soprattutto verso chi è straniero, un’ aria viziata dalla paura di chi potrebbe ostacolare la propria personale affermazione. Nella scuola invece occorre far entrare aria nuova, aria pulita, più sana.
Il Melograno è impegnato in prima fila per aiutare la scuola a riprendere il largo, con grandi eventi, come la “Festa di Primavera” organizzata nel corso degli anni a Formello in collaborazione con le scuole del territorio, La Festa per l’apertura della biblioteca scolastica della Soglian, a La Storta (Roma), o con incontri limitati ad alcune classi di bambini e ragazzi, come il “Tour dei Desideri” fortunato progetto per incoraggiare i giovani a prendere fiducia in loro stessi – che ha raccolto nel corso del 2016-2017 l’adesione di centinaia di studenti a Roma e in altre città del Lazio.

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Giorno della Memoria con Lia Tagliacozzo e Paola Modigliani

sala orsini totale

DOMENICA 1 FEBBRAIO 2015 ORE 10

SALA ORSINI DI PALAZZO CHIGI

FORMELLO

Lia e Paola, due donne, una scrittrice e una testimone della Shoah. Due generazioni diverse, accomunate dalla missione di raccontare quanto e’ accaduto durante l’inferno delle persecuzioni nazifasciste contro gli ebrei, per costruire un futuro di pace per tutti, libero dall’odio e dalla violenza, perche’ gli orrori del passato non si ripetano piu’. Lia Tagliacozzo e Paola Modigliani – quest’ultima scampata alla deportazione grazie all’aiuto di tanti – incontreranno i cittadini a Formello, nella Sala Orsini, domenica 1 febbraio 2015 ore 10.00 nell’ambito delle iniziative per il Giorno della Memoria organizzate dal Comune di Formello. Assieme a loro Giovanna Micaglio Benamozegh, testimone di seconda generazione, parlera’ della straordinaria storia di solidarietà e di coraggio di Formello, della rete di sicurezza che la città seppe stringere a difesa dei perseguitati durante l’ultima guerra. L’evento e’ un appuntamento speciale del “Circolo dei Lettori e non Lettori” dell’Associazione “Il Melograno”.

PROGRAMMA
Ore 10-11 visita guidata Mostra “Yeudhot Ahdeleth”
Ore 10-11 laboratorio creativo a tema ebraico per bambini (8-12 anni)

       Ore 11-13 Conferenza “Giorno della Memoria 2015”:
– Canti ebraici a cura del Coro “Kol Rina’”. Direttrice Gabriella Costanza
– Saluto del Sindaco di Formello Sergio Celestino
– Lia Tagliacozzo, autrice di “Anni Spezzati” (ed. Giunti) e testimone di seconda generazione
– Paola Modigliani, sopravvissuta alla Shoah
– Giovanna Micaglio Benamozegh: I Giusti di Formello
Coordina Giovan Battista Brunori, Giornalista TG2 RAI, Presidente “Il Melograno”

Saranno presenti studenti delle scuole che hanno aderito al progetto: “Nonno raccontami” giorno Memoria 2015 comunicato

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

progetto autismo:nuovi laboratori nelle scuole

image-5 Al via nuovi laboratori con bambini autistici e non – con volontari del Melograno – nelle scuole dell’infanzia. Dopo le esperienze della Biblioteca Casa del Parco di Roma e delle scuole dell’infanzia comunali “il bruchetto” e “Peter Pan”di Roma, ora e’ stato il turno della scuola “Isola felice” di via di Tragliatella 86 (periferia di Roma). Lunedì 3 novembre – su invito della psicologa e socia del Melograno Silvia Vizzaccaro – Giovanna Micaglio ha realizzato un divertentissimo laboratorio “Johnny”.  All’organizzazione del laboratorio – gratuito – hanno partecipato volontari de Il Melograno e il personale della Scuola.

Johnny è il protagonista del libro: un piccolo criceto bianco con i calzoncini rossi che è un pò discolo; i bambini si identificano con lui perchè gli piacciono le ciambelle, a scuola parla, poi addirittura si addormenta sul banco, si arrabbia se non ottiene quello che vuole, però è simpatico e ha tanti amici.
Il libro ha il testo tradotto in PCS (Picture Communication Symbols), forma di scrittura in simboli utilizzata per comunicare con bambini che hanno varie forme di disabilità psichica e cognitiva.
Il libro Johnny è stato “testato” ad oggi su circa 250 bambini della scuola dell’infanzia tra cui 16 bambini con ritardo cognitivo. Inoltre il laboratorio sul libro Johnny è stato proposto con successo a bambini “speciali” (come li chiamano le insegnanti) della scuola elementare e a ragazzi disabili più grandi tra i 14 e i 24 anni.
La pubblicazione – sostenuta dall’Associazione Il Melograno e da altre istituzioni benefiche – è opera di Giovanna Micaglio, esponente del Direttivo de Il Melograno e Responsabile della Biblioteca Casa del Parco (Roma). Il libro, pubblicato con l’editore Graphofeel  esce con il marchio dell’Istituzione Biblioteche di Roma Capitale: ne saranno stampate circa 400 copie che andranno in distribuzione gratuita ai bambini e alle classi che hanno aderito al progetto.
La presentazione ufficiale del libro “Libri e ciambelle per Johnny” avverrà il 4 dicembre alle ore 11.00 presso il Palazzo dei Congressi di Roma all’interno della Fiera “Più Libri Più Liberi”. Oltre all’autrice Giovanna Micaglio, sara’ presente la Presidente dell’Istituzione Biblioteche di Roma Capitale Paola Gaglianone, e la psicologa Silvia Vizzaccaro,  membro de Il Melograno e che ha testato  “Libri e ciambelle per Johnny” con decine di bambini (autistici e non) della scuola dell’infanzia.
Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , | 1 commento

domenica 28 settembre al via il nuovo Anno Sociale de Il Melograno

logo melograno albero siamo lieti di invitarvi tutti all’evento di apertura del nuovo anno sociale: DOMENICA 28 SETTEMBRE ORE 19 CENA-FESTA DEL TESSERAMENTO, nel Centro Civico Le Rughe
Ognuno porta qualcosa da mangiare e/o da bere. Coordina la nostra Anna Olivato (chiamatela al 338 3698512).
Sara’ l’occasione per presentare le attivita’ del 2014-15 (Circolo dei lettori, Circolo della musica (ragazzi), Yoga, Ping Pong, Corso di scrittura creativa con lo scrittore Dario Amadei ed Elena Sbaraglia, le visite agli anziani di Campagnano. Verra’ presentato anche un evento di beneficenza molto simpatico che organizzeremo ad ottobre con la Fondazione Buddista di Taiwan Tzu-Chi, nel Centro Civico, di cui fa parte la nostra socia Mei Kuai (per chi fosse interessato, tiene anche lezioni di lingua cinese).
 
Nella Cena-Festa di domenica 28 settembre ci sara’ anche la premiazione di persone che si sono distinte nel sostegno alle attivita’ de Il Melograno e ci hanno consentito di realizzare le tante bellissime iniziative della storia della nostra associazione (che quest ‘ anno compie 8 anni!!!).
Vi aspettiamo
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

incontro con lo scrittore paolo di paolo

ImmagineSABATO 17 MAGGIO ORE 17.00 CENTRO CIVICO LE RUGHE

Il “Circolo dei Lettori e dei non Lettori” de Il Melograno presenta: “MANDAMI TANTA VITA”: Incontro con lo scrittore PAOLO DI PAOLO Sabato 17 maggio ore 17.00 Centro Civico Le Rughe (Formello) Viale America. Verrà presentato il nuovo romanzo edito da Feltrinelli di Paolo di Paolo (vincitore del Premio Fiesole e finalista del Premio Strega) che ha per protagonista uno degli intellettuali antifascisti più originali del nostro Novecento, Piero Gobetti, del quale è nota l’intensa e coraggiosa attività di giornalista, critico letterario ed editore antifascista, attività che pago’ con la vita a soli 26 anni.L’autore e’ entrato in finale al Premio Campiello per Giovani e al premio Italo Calvino con “Nuovi cieli, nuove carte”. Per Feltrinelli ha pubblicato anche “Dove eravate tutti” (premio Mondello e premio Vittorini). Il romanzo “Mandami tanta vita” racconta gli ultimi giorni della vita di Piero Gobetti, quando abbandona Torino per sfuggire alla violenza del regime alla volta di Parigi, dove morirà dopo poco per le conseguenze dei pestaggi subiti. “Mandami tanta vita” però non parla dell’avventura politica di Gobetti, e non si tratta neanche di una biografia anche se il testo rispetta la verità dei fatti. Piuttosto intorno alla verità dei fatti questo libro immagina, ricostruisce di quell’ uomo dalla straordinaria lucidità e determinazione, il mondo interiore, i sentimenti , il dolore, la fatica e gli entusiasmi. Proprio per questo la lettura del testo è appassionante e a volte struggente, soprattutto quando le pagine evocano la nostalgia e la tenerezza per la lontananza dall’amata moglie Ada e del figlioletto appena nato che il protagonista prova ad immaginare da adolescente, quando proverà “a non diventare uno di quei padri che sorridono degli entusiasmi e dei sogni dei figli… liquidandoli come ingenui”. Nello stesso modo in cui a molti adulti, contemporanei del protagonista, forse Gobetti appariva un ragazzo esaltato e visionario. I temi affrontati durante l’anno dal Circolo dei Lettori e dei non Lettori curato da Giovanna Micaglio e Francesca Aloisi, verranno discussi e arricchiti con i contributi e le idee dei partecipanti.

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , | 1 commento