IL BLOG DEL CIRCOLO DEI LETTORI

Contribuisci anche tu alla buona riuscita del Circolo dei Lettori!!! scrivi qui sotto le tue idee, le tue impressioni o le tue proposte sui libri da leggere durante l’anno, gli scrittori da invitare, le emozioni che ha suscitato in te la lettura dell’ultimo libro.  L’obiettivo del Circolo dei Lettori è quello di passare qualche ora rilassante, tra una chiacchiera una tazza di thè, un pasticcino, e magari uno scrittore al quale fare delle domande.  Il Circolo dei Lettori – curato da Giovanna Micaglio e Francesca Aloisi – si tiene l’ultimo sabato di ogni mese nella sede de Il Melograno, Centro Civico, in viale America (Le Rughe-Formello).    www.ilmelogranoitalia.it

Annunci

13 risposte a IL BLOG DEL CIRCOLO DEI LETTORI

  1. Francesca Aloisi ha detto:

    Evviva, si ricomincia!

  2. Francesca Aloisi ha detto:

    Appuntamento a sabato prossimo con tutti gli amici e coloro che vogliono condividere buone letture.

  3. Un grande inizio! Lo scrittore Dario Amadei e’ la persona giusta per avviare il nuovo ciclo del Circolo dei Lettori. Purtroppo non potro’ esserci perche’ sono ancora bloccato a casa da un piccolo infortunio ma vi seguiro’ lo stesso…

  4. marcommo ha detto:

    Ciao Francesca…a tra poco

  5. Francesca Aloisi ha detto:

    Davvero un bell’inizio con Elena, Dario e tanti altri amici ! E con la voglia di stare insieme intorno a “pensieri ed emozioni di carta stampata” … non potevamo sperare in un incipit migliore ! Diamo vita tutti insieme ad un blog ricco di proposte ed iniziative …. alla prossima! Peccato solo per la forzata assenza del nostro presidente… Grazie a tutti …..

  6. Francesca Aloisi ha detto:

    Proprio un bell’inizio… e per continuare mandate i vostri pensieri e commenti sul primo incontro, le emozioni suscitate i suggerimenti e magari anche qualche nome di scrittore che conoscete e volete invitare. Facciamolo diventare il Circolo dei lettori del Melograno un CIRCOLO con i lettori protagonisti e propulsori di idee e suggerimenti .. buona domenica sera a tutti!

  7. (Ecco il resoconto del primo incontro del Circolo dei Lettori redatto da Giovanna Micaglio e Francesca Aloisi)

    Il primo appuntamento del Circolo dei Lettori ha registrato numerose presenze di soci e amici del Melograno; rispondendo all’invito lanciato da Dario Amadei e Elena Sbaraglia, che hanno animato il nostro pomeriggio, molti dei presenti hanno presentato i loro “libri del cuore”; abbiamo così volato sulle ali del Gabbiano Jonathan Livingsthon di R. Bach, seguendo le suggestioni di Dario, e abbiamo ricordato gli entusiasmi di Jo di “Piccole donne” della Alcott, grazie ad Elena; Manlio Mortilla ha segnalato l’importanza di alcuni testi di Pansa che rileggono con onestà la storia italiana del Novecento, a tal riguardo anche Giovanna Micaglio ha portato con sé testi significativi: “La mafia fa schifo” di Gratteri e Nicaso e “L’ebreo Immaginario” di Finkelkraut. Da parte di Giovan Battista Brunori “Fuga dalla Libertà” di E. Fromm ci ha ricordato che la libertà è una conquista continua dalla quale è molto pericoloso distrarsi! Alessandro Micaglio ha segnalato la “Biografia di Gandhi” (ci fa pensare che è possibile essere migliori!) e “Siddartha” di Hesse, Francesca Aloisi uno degli ultimi libri di Massimo Recalcati,” Il complesso di Telemaco” dove l’autore individua nella generazione attuale quella di “figli che cercano un padre” come Telemaco nell’Odissea nella speranza/certezza che guardando il mare “qualcosa da lì torni”. Poi Moira ed Alessandro avevano con sé due libri ancora “ in fieri”, uno su memorie famigliari il cui racconto ci ha emozionato. Parlare di un libro amato vuol dire parlare di qualcosa che è entrato a far parte di noi e quindi significa anche parlare di sé; le storie e le emozioni scritte e raccontate sempre ci fanno rivivere le nostre. E ci fanno vivere nuove vite, quelle dei nostri personaggi. Ci fanno superare i confini del nostro spazio e del nostro tempo, ci fanno volare! A volte si può volare senza esprime con parole il proprio vissuto, si preferisce ascoltare come hanno fatto gli amici più giovani – pur avendo portato con sé il loro libro del cuore: come Simone Brunori con “Lo spacciatore di fumetti”, Miriam Brunori con “Farehneit 451” e Livia Salvetti con“Novecento”.
    Un pomeriggio di emozioni, riflessioni e suggerimenti che vogliamo continuare a condividere attraverso il nostro blog , tramite il quale potete inviare consigli e suggerimenti; inoltre per favorire lo scambio tra i lettori del Circolo daremo vita al GIRALIBRO per scambiare e prestare libri tra noi.
    Il prossimo appuntamento sarà sabato 30 novembre per la presentazione di una novità editoriale dal titolo “Chiamarlo amore non si puo’…” di Cristiana Pezzetta sulla violenza contro le donne. Si annuncia un’occasione molto interessante anche con una finalità benefica, infatti la casa editrice del libro, che divulga solo online, devolve parte del ricavato delle vendite per una Associazione no profit a favore delle donne del Burkina Faso. Partecipate numerosi e non dimenticate di consultare il nostro sito e partecipare al nostro blog .

  8. Francesca Aloisi ha detto:

    Il Salone dell’editoria sociale alla quinta edizione a Porta Futuro (via Galvani – Testaccio) propone proprio belle cose… chi avesse un pomeriggio libero anche per oggi e domani si prospettano presentazioni stimolanti e dibattiti sull’attualità … ieri ho seguito una bella conversazione di Rodotà sul suo libro “Il diritto di avere diritti” e la presentazione di un numero monografico della rivista Confronti su religione e sessualità… domani segnalo Storia dell’Italia Repubblicana (presenta Guido Crainz) .. cmq andate sul sito http://www.editoriasociale.info perchè sono molte le cose da poter seguire… e chissà che qualche idea possa influenzare anche il nostro circolo dei lettori, A presto!

  9. Francesca Aloisi ha detto:

    Nel Salone dell’editoria sociale di quest’anno al centro “La grande mutazione”, “con cui intendiamo gli esiti del trentennio di politiche neoliberiste che hanno modificato i sistemi produttivi e il modo stesso in cui intendiamo il rapporto tra politica ed economia”. Un rapporto che “deve essere modificato, affinché si torni a mettere al centro la responsabilità, le pratiche centrate sulla persona”, ha spiegato Nicoletta Dentico, intervenuta in rappresentanza di Banca popolare etica, tra i sostenitori del Salone dell’editoria sociale insieme alla Regione Lazio, alla Camera di Commercio di Roma, alla Fondazione Unipolis, alle Banche del credito cooperativo.

  10. Francesca Aloisi ha detto:

    Sto leggendo il bel libro uscito da poco e distribuito in edicola con alcuni quotidiani dal titolo “Io sono Malala”. E’ molto istruttivo e chiaro sulla storia recente del Pakistan e dell’Afghanistan. Lo consiglio a chi è interessato a capire meglio mentalità, genti ed eventi di quell’area del mondo.

  11. sì, Malala è una ragazza straordinaria. i talebani le hanno sparato alla testa ma è viva per miracolo. non si è fatta intimidire, anzi: continua la sua battaglia per il diritto di tutti all’istruzione (i talebani infatti non vogliono che le donne studino…). Recentemente inaugurando a Birmingham la più grande biblioteca pubblica d’Europa, ha detto: “Solo i libri possono essere le armi che sconfiggono il terrorismo”. “Una città senza libri, e una città senza biblioteche, è un cimitero”. Purtroppo dalle nostre parti molti sembrano aver perso il gusto di conoscere, di sapere… Un insegnamento anche per noi: chi non legge è meno libero, è vittima dei pregiudizi, del sentito dire, o di quello che ti propina la televisione. Non a caso i regimi autoritari tengono le popolazioni nell’ignoranza per poterle sottomettere

  12. ecco una proposta fatta da Marco Savelloni:

    consiglio al circolo dei lettori il libro: “La squadra che non c’era” è un libro un po tecnico sulla pallacanestro, ma soprattutto racconta come un gruppo di giovani cestisti sconosciuti sono diventati amici e campioni fino a sfiorare lo scudetto italiano lo scorso anno perso contro la squadra che veniva da sei scudetti consecutivi.
    http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=1005003

    Potrebbe essere una ottima lettura sia per l’argomento trattato sport (in linea con la nostra associazione sportiva) e sia per come racconta le meraviglie che si possono compiere attraverso l’amicizia. Lo scrittore Luca Pelosi è un giornalista de “il Romanista” e autore di due libri sulla Virtus Roma, squadra di Pallacanestro; è facilmente raggiungibile tramite Facebook; mentre il libro è acquistabile tramite internet.

    Fatemi sapere che ne pensate e sono a disposizione per maggiori chiarimenti via telefono.
    Un saluto ed un abbraccio a tutti.
    Marco m.savelloni@gmail.com

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...