PAPA FRANCESCO: È ROTTO IL PATTO EDUCATIVO TRA SCUOLA, FAMIGLIA E STATO

3465280_1521_pope

“E’ rotto il patto educativo tra scuola, famiglia e Stato; è rotto, dobbiamo riprenderlo” ha detto papa Francesco ai maestri cattolici, ieri in udienza in Vaticano. Parole forti, quelle del pontefice che lancia un monito su una problema che molti di noi sperimentano ogni giorno nelle scuole.
Per il bene dei ragazzi e dei bambini – afferma il papa – bisogna favorire una nuova “complicità” – sì, papa Francesco usa proprio questa parola–, una nuova complicità tra insegnanti e genitori.”
Sappiamo quanto sia difficile e importante il lavoro degli insegnanti, che troppo spesso devono fronteggiare l’aggressività di genitori pronti a difendere in modo sbagliato “l’onorabilità” dei propri figli quando il rendimento scolastico è deludente – addirittura diventano bersaglio di azioni giudiziarie e di aggressioni fisiche – o al contrario, sappiamo quanta difficoltà incontrino tanti genitori quando hanno a che fare con insegnanti demotivati, impreparati, che fanno preferenze tra gli alunni, si dimenticano di essere “educatori” e si mettono sullo stesso piano dei ragazzi.
Lo sa bene l’associazione “Il Melograno, Solidarietà Ambiente Cultura” che da anni investe tempo e risorse in attività scolastiche organizzando incontri a Roma, Formello, e altre città d’Italia, con i bambini e ragazzi, disabili e normododati, laboratori creativi, corsi di formazione per insegnanti, incontri di lettura ad alta voce per bambini con spettacoli di Burattini per favorire l’amore per i libri e la cultura, (come quelli che avvengono nella sede operativa dell’associazione presso il Centro Civico Le Rughe).

E’ urgente dunque siglare una sorta di “pace” tra insegnanti e genitori: “ Anzitutto rinunciando a pensarsi come fronti contrapposti – afferma papa Francesco – colpevolizzandosi a vicenda, ma al contrario mettendosi nei panni gli uni degli altri, comprendendo le oggettive difficoltà che gli uni e gli altri oggi incontrano nell’educazione, e così creando una maggiore solidarietà: complicità solidale.”
Non bisogna essere nostalgici del passato, bisogna invece prendere atto che la scuola e la famiglia sono cambiate, prosegue il pontefice: ma visto che questa collaborazione non avviene più in modo “naturale” come avveniva in passato, ecco che diventa indispensabile favorire la sinergia tra insegnanti e genitori, tra famiglia e scuola attraverso progetti precisi, anche con l’apporto di esperti in campo pedagogico.
La scommessa – prosegue Bergoglio – è quella di riuscire a formare ragazzi aperti alla realtà che li circonda, capaci di cura e di tenerezza, sconfiggendo cosi’ quella mentalità che crea il bullismo, secondo la quale per valere bisogna essere aggressivi e competitivi, duri verso gli altri, soprattutto verso chi è straniero, un’ aria viziata dalla paura di chi potrebbe ostacolare la propria personale affermazione. Nella scuola invece occorre far entrare aria nuova, aria pulita, più sana.
Il Melograno è impegnato in prima fila per aiutare la scuola a riprendere il largo, con grandi eventi, come la “Festa di Primavera” organizzata nel corso degli anni a Formello in collaborazione con le scuole del territorio, La Festa per l’apertura della biblioteca scolastica della Soglian, a La Storta (Roma), o con incontri limitati ad alcune classi di bambini e ragazzi, come il “Tour dei Desideri” fortunato progetto per incoraggiare i giovani a prendere fiducia in loro stessi – che ha raccolto nel corso del 2016-2017 l’adesione di centinaia di studenti a Roma e in altre città del Lazio.

 

Annunci

Informazioni su Il Melograno

IL Melograno Solidarietà, Ambiente, Cultura. Associazione culturale e sportiva. Sede operativa nel Centro Civico Le Rughe (Formello) www.ilmelogranoitalia.it
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...